Anche le presentazioni hanno bisogno di un buon storytelling.

Lo storytelling è argomento diffuso, lo conosciamo, sappiamo cos’è, come si usa.

Non dirò quindi nulla di nuovo se affermo che lo storytelling è utile anche nelle presentazioni, e aiuta nella preparazione delle slide e dei documenti istituzionali.

Raccontare storie è arte antica, il primo modo di tramandare le informazioni e di apprendere, quando la scrittura non era ancora in uso. Oggi lo storytelling non ha più la sola funzione di tramandare informazioni ma viene sempre più utilizzato in un contesto di marketing cambiato radicalmente, dove l’arte di vendere passa attraverso la capacità di far provare emozioni.

L’arte di saper raccontare storie è una di quelle utili capacità che ci permettono di rendere la nostra presentazione unica e non noiosa. Saper coinvolgere con un racconto attinente e personale la propria audience è caratteristica vincente per una presentazione che può affascinare

Definizione: “Affabulazione, arte di scrivere o raccontare storie catturando l’attenzione e l’interesse del pubblico”

E’ quindi la capacità di saper raccontare, utilizzando tutta una serie di dettagli, “di immagini verbali”, di metafore di licenze diverse che danno personalità e rendono “visibile” il nostro racconto

Ma anche la capacità di introdurre racconti di vita propria ed esperienze che possano “agganciare” emotivamente il nostro pubblico.

Fare storytelling non è semplice. Non è solo saper parlare e scrivere in modo impeccabile. E’ anche sapersi mettere in gioco, essere protagonista del tuo racconto, avere la capacità di condividere le tue emozioni e le tue esperienze. Solo entrando in empatia con il tuo pubblico puoi riuscire a trasmettere le emozioni giuste che servono a vendere il tuo prodotto.

Lo storytelling influenza il tuo pubblico a livello emotivo, che è il giusto tipo di coinvolgiento per trasmettere i valori del tuo brand.

Permette di rendere i contenuti e quindi le tue presentazioni, meno vuote di significato, meno omologate, più coraggiose.

Devi però conoscere bene il pubblico perché questo ti permette di andare ad usare parole, esempi e storie adatte a muovere le giuste emozioni.

Comunicare attraverso la tua esperienza, ti permetterà di farti conoscere realmente e ti avvicinerà emotivamente al tuo pubblico restandogli impresso per le emozioni che hai saputo generare in lui.